Valore Catastale Immobili

Cos'è il valore catastale
Il valore catastale di un immobile, diverso da quello commerciale, costituisce la base di calcolo per il pagamento di alcune imposte.

Come si determina il valore catastale degli immobili
Questo valore catastale si ottiene moltiplicando la rendita catastale per un coefficiente prestabilito, variabile a seconda della destinazione dell’immobile:

- 110 prima casa
- 120 fabbricati appartenenti al gruppo A, C,
- 168 per i fabbricati delle categorie B
- 60 per i fabbricati delle categorie A/10 e D
- 40,80 per i fabbricati delle categorie C/1 ed E
- Per i terreni non edificabili si moltiplica per 112,50 il reddito dominicale non rivalutato.

*** Per gli immobili appartenenti al gruppo A,C,D, e E la rendita catastale deve essere rivalutata del 5%.
*** A seguito del D.L. del 03/10/2006 gli immobili appartenenti al gruppo B vengono rivalutati del 40%

Dove si recupera la rendita catastale
Per determinare il valore catastale di un immobile si rende quindi necessario acquisire il dato relativo alla rendita catastale. Tale dato è rilevabile nel documento di visura catastale che Visureinrete fornisce on-line nel giro di pochi secondi.

 

Attraverso i seguenti servizi si rileva la rendita catastale utile per il calcolo del valore catastale


Visura Catastale

Nominativa

Documento che riporta il dettaglio dei dati catastali di terreni e fabbricati, compresa la rendita catastale, intestati ad un nominativo.

Visura Catastale

Pregiudizievole

Oltre ai dati catastali rileva la presenza di Pignoramenti, Ipoteche Giudiziarie, Sequestri, ecc. a carico del nominativo richiesto. Per saperne di più

Visura Catastale

per immobile

Documento che riporta i dati catastali di terreni e fabbricati, eseguendo la ricerca per foglio, particella, subalterno o indirizzo dell'immobile.

Argomento: valore catastale immobili

Area Utenti

Riservata ai clienti abbonati